Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Home Page

La Pasqua in noi. La Pasqua intorno a noi

Data: 06/05/2022 - Ora: 08:55
Categoria: Cultura

preghiere

Riflessioni in tempo di guerra

La Pasqua in noi.
Se facciamo silenzio
e raggiungiamo il nostro cuore,
lo troviamo abitato dal Risorto!
Tutto luce il suo volto, le ferite radiose,
lo sguardo inebriante, acceso
dal Suo Amore, più di ogni altro,
GRANDE.
Questa è la nostra PASQUA!
Non saremo mai più soli.
Se la paura ci tenta,
fissiamo l’OSPITE divino,
affidiamoGli noi stessi,
ci condurrà, per mano,
sulla via del Suo VOLERE
verso l’Alto, CASA del PADRE.

La Pasqua intorno a noi.
Non avremo più bende oscure agli
occhi,
né muri che ci isolano dagli altri:
il nostro cuore già vede
meraviglie grandi,
oltre il consueto!
Il creato ci offre, di sé,
una nuova immagine,
ci rivela, luminoso, l’Amore divino,
in ogni gesto umano
in ogni aspetto creaturale.
Grati, adoriamo la NOVITA’
che ci sta di fronte,
fino a introdurcela in cuore,
fiore primaverile, annuncio di
RESURREZIONE,
operante in noi e
in tutto l’Universo.

Esperienza personale.
Intorno a me è silenzio,
finalmente un po’ di pace,
assenza di rumori,
solo un desiderio, nel cuore,
prende voce: "Lasciati riscaldare
dal Calore che promana dal RISORTO.
Egli viene a visitarti,
per trasformare il tuo torpore
SENILE
in ENERGIA VITALE"

Le acque stagnanti diverranno mare.
Acque stagnanti vivevano nel cuore dell’uomo
quando Gesù dormiva nel sepolcro.
Destato dallo Spirito, il Verbo venne
da noi, Risorto, per trasformare
il nostro
intimo, putrido stagno,
in mare aperto, vivace,
nelle sue onde schiumose,
pronte a riversarsi, festose, nel grande Oceano,
Cuore divino.

Di notte
la voce di
Dio Padre
mi sveglia:
parla direttamente
al cuore mio
per ammonirlo:-
"Il mio essere
in te,
non è astratto
desiderio,
ma realtà divina!
Chiedimi di
aiutarti
a compiere ciò
che da te voglio.
Sono io che,
della tua vita,
traccio il sentiero.
Seguimi nel cammino
e troverai
la gioia di
corrispondere
all'Amore mio ".

Il canto del cuore
è altro,
rispetto a quello
che la voce
intona.
Si indirizza
direttamente
a Te, Signore,
e si trasforma
in dolcezza
infinita.

Il nome Così

Il nome
con cui
dall’eternità
mi
pensi
è legame
unico
tra noi,
Signore:
mi chiami
ed io vengo
da Te
con gioia
grande.
Mai noia
o
indifferenza
suscita
in me
la voce Tua divina,
priva
di accento
e di intonazione:
è soltanto
Amore
immenso
che il cuore
attrae.
Tu sei
Dio
E
guardando
me,
fragile creatura,
crei
tra noi
divina
relazione,
policroma
esperienza,
che
ogni giorno
celebra
l’incontro:
uguale,
pur sempre
diverso.

Autore: Mariagrazia Camassa

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
NON MI CONNETTO a SOL: