Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Home Page

Gli studenti pugliesi si interrogano sul caso Ilva

Data: 06/11/2019 - Ora: 09:32
Categoria: Politica

ilva

"La "bomba sociale" di cui si sta parlando in queste ore è una condizione che da decenni logora il territorio tarantino, e non solo

Da diversi giorni il braccio di ferro tra il Governo nazionale e Arcelor Mittal è tornato al centro del dibattito pubblico per i caratteri tragici che ha assunto. La trattativa, senza un piano industriale e di sviluppo lungimirante da un lato e con l'irresponsabilità di un'azienda privata dall'altro, ha avuto come ultima evoluzione la minaccia da parte di Arcelor Mittal di abbandonare il sito jonico recidendo il contratto di affitto stipulato nel 2017.

"La "bomba sociale" di cui si sta parlando in queste ore è una condizione che da decenni logora il territorio tarantino, e non solo, con caratteri del tutto lontani dall’eccezionalità. La modalità con cui la questione ex Ilva è stata portata avanti finora, tra le contrastanti posizioni espresse dal Governo e l’assenza di garanzie da parte dell’azienda sul piano industriale ed ambientale nonché le continue minacce di esubero per migliaia di lavoratori, non fanno altro che reiterare i violenti attacchi subiti dagli studenti, lavoratori e cittadini di Taranto, costretti ad essere spettatori inermi di uno spettacolo macabro che non fornisce alcuna prospettiva futura che tenga conto dei molteplici piani interconnessi" dichiara Vittorio Ventura, Coordinatore della Rete della Conoscenza Puglia.

"Si sconta, tra le altre cose, l’assenza di un tessuto economico slegato dal solo impianto siderurgico nel capoluogo tarantino: nonostante sia essenziale migliorare la competitività produttiva del Meridione rendendo capillare lo scarso tessuto industriale presente è fondamentale incentivare lo sviluppo di attività in grado di valorizzare le risorse del territorio jonico e non solo" afferma Giada Scarnera, Coordinatrice dell’Unione degli Studenti Taranto.

"L’attuale modello di sviluppo, tutto teso all'estrazione del profitto e all’impoverimento delle conoscenze, è insostenibile: è irrimandabile una radicale inversione di rotta per fuoriuscire dal ricatto occupazionale e dai tragici intrecci che questo ha con la compromissione di diritti inviolabili e costituzionalmente sanciti come quello alla salute e allo studio" continua Walter Manfredi di Link Taranto.

"La crisi siderurgica, economica e produttiva non riguarda la sola comunità ionica: serve un "Piano per il futuro" che coinvolga tutte le componenti della società. Istruzione, lavoro, ambiente, sviluppo sono le priorità da cui ripartire. La natura privata della stessa azienda rende difficile ogni tentativo di soluzione della profonda questione sociale aperta: è necessario un grande intervento pubblico in grado di rilanciare l’economia, la ricerca e lo sviluppo del Paese, nonché l’avvio di una fase di transizione ecologica della produzione. Serve mettere in pratica un sistema integrato tra scuole, Università, produzione e territorio. Coniugare buona occupazione e sostenibilità ambientale è possibile investendo in istruzione e formazione permanente" dice Davide Lavermicocca, Coordinatore dell’Unione degli Studenti Puglia.

"Anche per queste ragioni ci vedremo a Bari il 17 novembre, in occasione della Giornata Internazionale dello Studente, per una grande assemblea studentesca regionale dalla quale vogliamo far emergere un'idea chiara e programmatica sulla prospettiva delle nostre scuole, Università e territori. Istruzione, ricerca, lavoro e welfare sono le basi sulle quali costruire la Puglia del futuro!" concludono gli studenti.

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
W L M Me G V S D
44 1 2 3
45 4 5 6 7 8 9 10
46 11 12 13 14 15 16 17
47 18 19 20 21 22 23 24
48 25 26 27 28 29 30
« Novembre 2019 »
Savelletri - Fasano Di Brindisi (BR) dal 17/11/2019 al 06/01/2020

La Casa Delle Luminarie

Ceglie Messapica (BR) dal 27/10/2019 al 08/03/2020

Il Posto delle Favole

dal 01/01/2019 al 31/12/2019

Stage/ Corsi/ Laboratori

Formazione 2019 in Salento
Arnesano (LE) dal 18/10/2019 al 14/12/2019

Lupiae Guitar Arts Festival

IX Edizione
Torna a inizio pagina
RECAPITI E INFO

Sede amministrativa:
Via 95° Rgt. Fanteria, 70
73100 Lecce
Tel. 0832 34 40 41
Fax 0832 34 02 28 

info@sudnews.tv

Privacy Policy
Cookie Policy

SUDNEWS

Editore: ClioCom
Testata giornalistica
Reg. Tribunale di Lecce
31 Agosto 1995 n. 617

ClioCom © 2019
Clio S.r.l. Lecce
Tutti i diritti riservati