Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Home Page

Commento al Vangelo della VI domenica di Pasqua

Data: 19/05/2022 - Ora: 11:10
Categoria: Cultura

vangelo

Il Risorto ci dona la Sua Pace

Gesù è stato mandato al mondo, come Parola del Padre, così ché quando il suo annuncio si concretizzerà i
suoi discepoli, e quanti Lo hanno ascoltato con cuore puro, possano credere in LUI.
Il Vangelo, per noi cristiani è pertanto la rivelazione divina della salvezza, che si manifesta, negli eventi che
costituiscono la storia umana. Gesù sta per tornare dal Suo Abbà, quindi offre ai Suoi la ragione principale
della Sua venuta tra noi: "Se uno mi ama -dice oggi il Vangelo di Giovanni- osserverà la mia Parola e, con il
Padre, dimoreremo presso di lui". Il primo Paradiso, a noi dato, si realizza quindi nel nostro cuore credente,
fattosi dimora divina, grazie alla nostra fedeltà alla Parola. Questa ha il potere di generare la Salvezza nel
credente. Non basta infatti che le opere dell'uomo siano buone, devono nascere da un animo "abitato da
Dio", e per la potenza della Sua Parola, divengono salvifiche. Il Vangelo, per noi cristiani, è molto più di un
libro scritto, è lo stesso Gesù vivo e operante in noi. Sembra che il Risorto fatichi a doversi separare dagli
uomini, si attarda perciò a dare spessore alle ragioni del Suo essere stato fra noi: Egli, per la nostra fede nel
Suo Vangelo continuerà a vivere in noi, non solo, ci manderà anche un nuovo Consolatore, nello Spirito
Santo, che ci "rivelerà ogni cosa", che ci fosse rimasta oscura.
Infine il Risorto ci dona la Sua Pace, un’ulteriore misura di divina presenza che arricchirà la nostra vita,
conformandola alla Sua. Se ancora ci sentiamo paurosi, troppo soli di fronte al nostro destino eterno,
proviamo con vigore nuovo a immergere la nostra povera fede nel Signore, così come Egli ci si rivela nel Suo
Vangelo, e così come ci attrae nell'Eucaristia. Sarà Gesù stesso a trasformare la nostra relazione con la
Trinità, ospite efficace della nostra vita.

Autore: Mariagrazia Camassa

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE sui Disturbi del comportamento alimentare e Obesità

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
NON MI CONNETTO a SOL: