Questo portale non gestisce cookie di profilazione, ma utilizza cookie tecnici per autenticazioni, navigazione ed altre funzioni. Navigando, si accetta di ricevere cookie sul proprio dispositivo. Visualizza l'informativa estesa.


Home Page

Notte Verde a Castiglione d'Otranto Andrano

Data: 22/08/2016 - Ora: 10:46
Categoria: Turismo

notte verde

La sfida della Notte Verde a Castiglione d'Otranto è di tornare alla Terra

Nell’anno nazionale dei cammini, la quinta edizione della Notte Verde si mette letteralmente a camminare, a piedi, lungo le strade della biodiversità salentina. La Marcia del Seme partirà da Lecce il 29 agosto e si snoderà lungo diversi itinerari, facendo tappa presso le realtà che custodiscono le storiche varietà agricole locali, per giungere, poi, dopo tre giorni, la sera del 31 agosto, a Castiglione d’Otranto. Qui, i semi presi in consegna durante il percorso saranno donati al Vivaio della Biodiversità di Casa delle Agriculture Tullia e Gino, dando il via simbolicamente alla Notte Verde. Ideata dall’associazione Albero Maestro, voluta dal Parco Otranto-S.M. di Leuca, Salento Km0 e Casa delle Agriculture, la Marcia del Seme è realizzata da Made for Walking, Salento Verticale, Città Fertile, Sunergy (Impresa microfotovoltaico) e Salento Bici Tour.

Nella tre giorni di preludio, dal 28 al 30 agosto, il confronto sui nuovi contadini farà tornare a Castiglione d’Otranto il genetista di fama mondiale Salvatore Ceccarelli e riempirà il centro storico di laboratori pratici.

Tema centrale del 31 agosto sarà l’economia solidale, declinata nelle forme dell’autoproduzione, della sostenibilità, delle resistenze.

La Notte Verde vi condurrà in questo approfondimento innazitutto attraverso la lezione magistrale di Paolo Maddalena, vicepresidente emerito della Corte Costituzionale, sulla Sovranità dei Popoli e Sovranità dell’Economia. Poi, lo farà attraverso il ciclo di film L’economia cambia? Cambia l’economia! Proiezioni intorno al mondo promosso da COSPE Onlus e, ancora, con il ritorno del Mercato Comune dei Frutti Minori e le tecniche, le pratiche e le visioni che questo territorio sa raccontare.

Per cambiare passo, c’è bisogno di tutti: quest’anno, durante la Notte Verde verrà lanciata la raccolta fondi dal basso per l’acquisto di un mulino a pietra per la macinatura di qualità dei cereali antichi. Il Salento ne ha bisogno.

PRELUDIO ALLA NOTTE VERDE

Piazza della Libertà e centro storico di Castiglione Domenica 28 agosto h. 20, Mescolate Contadini Mescolate, dialogo con Salvatore Ceccarelli, genetista e ispiratore del miglioramento genetico evolutivo e partecipativo; Apertura GAP (Gruppo Acquisto Popolare) di Casa delle Agriculture; Le Interazioni Culinarie; Il Comune di Andrano sarà presente con un tavolo di interazione con la comunità per presentare il lancio della campagna "Comune Non Avvelenato"; Selezioni musicali di dj Rifuggio

(*) (nelle case dismesse del centro storico trasformate per l’occasione in botteghe): Creazione dell’orto sinergico monumentale in Piazza della Libertà, realizzato da Casa delle Agriculture in collaborazione con Coop. Sociale L’Adelfia, progetto realizzato dall’architetto Gino D’Andrea; Diventa Casaro: tecniche casearie, lavorazione artigianale del latte dalla giuncata alla ricotta, a cura di Antonio Ligori di Azienda Agr. Sciacuddhri; Tecniche artigianali di distillazione degli olii essenziali con distillatori autocostruiti a vapore diretto, a cura di Mauro e Luca Mauramati di Azienda Agr. Madreverde; Tecniche di intreccio di fibre naturali, con Fabrizio Contaldo e Ippazio Panico; Tessitura di cotone, seta e lana, a cura del Centro Cultura Popolare di Melpignano diretto da Mariella Savierno; Costruzione attrezzi e macchine agricole non motorizzate (A.M.A. NO OIL): fabbricazione e dimostrazioni pratiche della fresatrice manuale e di altri attrezzi agricoli non inquinanti, a basso costo, in grado di rendere agevole e dolce il "ritorno alla terra". (*)

alcuni laboratori sono a numero limitato, con prenotazione obbligatoria e con un contributo di partecipazione. Per informazioni 328.9605662 info@casadelleagriculture.it)

Le mostre: Mediterraneo… Il silenzioso pensiero dei paesi, di Giuseppe Alessio; Salento Selvaggio, fotografie tratte dal Nostro Giardino Mediterraneo, di Teo Fotografo d’Arte; Paesaggio, di Rosario e Salvatore Surano.

Laboratorio multiculturale Rapsodia di Voci, a cura di Gaetano Fidanza in collaborazione con i richiedenti asilo del Cas (Centro accoglienza straordinaria) di Montesano e dello SPRAR di Andrano.

Le interazioni culinarie e il Gap Lezione aperta sull’agricoltura del domani

(30 agosto, h 20, piazza della Libertà): La microbiologia del suolo, la biodiversità invisibile.

Un universo nascosto e indispensabile per la natura. Nell’incontro con Jodice e Roberto Polo (agronomo), si mostreranno al pubblico i significativi risultati raggiunti nel contrastare il CO.DI.RO degli ulivi mediante l’attività di selezionate comunità microbiche.

NOTTE VERDE, 31 agosto h 20, Piazza della Libertà Arrivo della Marcia del Seme: Consegna dei semi marcianti al Vivaio della Biodiversità di Casa delle Agriculture, direttamente dalle mani del capofila del progetto Biodiverso, dott. Pietro Santamaria; Benvenuto di Donato Nuzzo, presidente Caasa delle Agriculture Tullia e Gino; Introduzione di Francesco Minonne (presidente onorario Notte Verde 2016, componente del comitato esecutivo del Parco Otranto – S.M. Leuca);

Saluti del Sindaco del Comune di Andrano, Mario Accoto.

h 20.45 Sovranità dei popoli e sovranità dell’economia: Lezione magistrale di Paolo Maddalena, vicepresidente emerito della Corte Costituzionale Dal libro "Gli inganni della finanza. Come svelarli, come difendersene": "La sovranità appartiene al popolo, allora come è possibile che le decisioni dei governi seguano le leggi dell’economia? Il neoliberismo sta ingurgitando tutto quello che trova sulla propria strada, per resitituirlo sotto forma di privatizzazione e liberalizzazione. Libertà o schiavitù? La scelta è adesso o mai più".

Le strade della notte verde

Strada maestra della biodiversità (Via Don Sturzo): La riproduzione delle nostre specie autoctone e il recupero della biodiversità cerealicola, orticola, frutticola. Saranno a disposizione anche le piantine biologiche provenienti dal Vivaio della Biodiversità per la piantumazione dell’orto autunnale e in mostra l’agrobiodiversità di Casa delle Agriculture. Tra i custodi della biodiversità presenti: Presenteèfuturo, Salento Km0, Banca dei Semi Salentini, Coop. Comunità Jemma di Zollino La Strada della Canapa (Via Pisanelli):

La strada laboratoriale è dedicata alla canapa, in molte delle sue tante possibilità. Sarà presente un grande laboratorio di autocostruzione con canapa e materiali naturali per testimoniare la riscoperta della costruzione partecipata. Percorsi di trasformazione da fibra a filato e poi in tessuto; la sperimentazione del composto calce canapa; il risvolto alimentare con i suoi tanti utilizzi. Con Parco dei Paduli (Lab. LUA), South Hemp Tecno, SHUD Sustainable Design Studio, Az. Tessile Tre Campane, Mexapia Style, FederCanapa, Fornace San Giuseppe, Imma Longo, Casa delle Agriculture

La Strada del Parco Costa Otranto – S.M. Leuca: Grande mostra pomologica dei frutti minori del Parco ed altra biodiversità agraria del Salento; laboratori dei laboratori JOY WELCULT e SAC Porta d’Oriente; h 22.30 I Dialoghi del Parco (Corte de Matteis, via Manara): Processi di salvaguardia ambientale attraverso la tutela e la diffusione della biodiversità locale: tra gli ospiti Sandro Scollato di AzzeroCO2, modera Luisella Guerrieri. Le opportunità del nuovo PSR (Piano Sviluppo Rurale) per le aziende agricole del Parco: tra gli ospiti Sergio Falconieri e Andrea Panico, modera Nicola Panico (Presidente Parco Otranto – Leuca).

La Corte del Ponte Generazionale (Corte vico via don Sturzo): Un forno a pietra acceso per tutta la Notte: le donne dell’Auser insegneranno a panificare con lievito madre e a cuocere il pane ottenuto dalle farine di cereali antichi coltivate da Casa delle Agriculture. I nonni della nostra comunità offriranno saperi per tramandare mestieri. A cura dell’Assaciazione Auser Ponte di Andrano.

La Terra che Cura (Corte piazza/angolo via Menotti): Orti, agrumeti, pollai: il contatto con la terra per tornare a star bene. Sono i percorsi avviati sul territorio per e con i pazienti psichiatrici. Accogliamo le più importanti esperienze del Salento con laboratori, mostre, bioconvivio, degustazione prodotti e confronti. h 22 I Dialoghi "La Terra che cura": le realtà di Coop. L’Adelfia, OrtoPorto (Comunità Riabilitativa Assistenziale Psichiatrica – C.S.M Lecce ASL Lecce), Coltiva Te Stesso (Centro Diurno – C.S.M. Campi S.na ASL Lecce), Made in Psichiatria (Volontari Avo Maglie e U.O. S.P.D.C. Scorrano ASL Lecce) Con Maria Mazzone, presidente onoraria coop. L’Adelfia; dott. Sergio Longo, resp. OrtoPorto; dott.ssa Paola Calò, Direttore Centro Salute Mentale Campi Salentina; dott. Francesco Macrì, responsabile U.O. Psichiatria Scorrano.

I Luoghi delle Interazioni Culinarie: Il cibo come elemento imprescindibile di dialogo. Rigorosamente biologico e a metro zero. La trasformazione sapiente sarà a cura di Casa delle Agriculture, che quest’anno si avvarrà della partecipazione di cuochi e di barman del nostro territorio e coinvolgerà i migranti ospiti del paese.

Il Mercato Comune dei Frutti Minori (via Italia): Il Mercato è inteso come alimentazione della rete di condivisione di buone pratiche agricole, economiche ed etiche: in esposizione le migliori realtà del territorio nella produzione "senza veleni" di ortaggi, prodotti da forno, cereali, farine, olio, vino, formaggi, confetture e altri prodotti dell’agricoltura biodinamica, organica, biologica e naturale.

La Strada dell’Ecoartigianato: Piccoli laboratori di pratiche artigianali. Tecniche antiche da riscoprire per utilizzi contemporanei. Tra i laboratori anche un’installazione dedicata alla Notte Verde a cura della Bottega Branca.

Laboratori per adulti e bambini (Piazzale Chiesa S. Michele Arcangelo): Giochi, terra e fantasia: angolo di agrodidattica a cura di Pollicini Verdi, AgriLudoTerra Lecce. Proiezioni intorno al mondo (Corte Via Italia): "L’Economia cambia? Cambia l’economia!" a cura di COSPE Onlus Proiezione di videoclip e di documentari sulle esperienze – italiane e internazionali – di economia sociale e solidale. Un’occasione per conoscere alcune realtà che stanno cambiando il modo di fare economia. L’evento presenta alcuni video del progetto SUSY – SUstainable and Solidarity economY e (in anteprima) alcuni cortometraggi del Terra di Tutti Film Festival, un festival di documentari e cinema sociale del sud del mondo, che festeggia la X edizione a Bologna dal 12 al 16 ottobre 2016. È un viaggio di immagini che parte da Castiglione e dal Salento per arrivare al resto del mondo. Le proiezioni saranno aperte da una breve introduzione a cura di Elisa Delvecchio (progetto SUSY); Virginia Meo, (ricercatrice SUSY); Jonathan Ferramola (Direttore artistico Terra di Tutti Film Festival). Proiezioni: h. 22.00: Esperienze di Economia Solidale in Italia: Salento (8’); Emilia Romagna (7’); Marche (8’); Toscana (6?) h. 22.40: Esperienze di Economia Solidale nel Mondo: Palestina (10’); Tunisia (8?) In anteprima nazionale dal Terra di Tutti Film Festival h. 23.00: Extraordinary People (Turkey – 40 minutes) h. 24.00: Palmas (Brasil – 58 minutes) www.solidarityeconomy.ehttp://www.terradituttifilmfestival.org/www.cospe.org

Concerti (Piazza della Libertà e in altri luoghi del centro storico): Concerto per campane e orchestra, di Angelo Urso; Rapsodia di voci, di Gaetano Fadanza Performance musicali: Ciccio Zabini, cantautore salentino; Fonarà, stornelli tarantolati; P40, menestrello salentino; Ombrass, live brass band

La buona pratica: A conclusione della Notte Verde, pulizia collettiva delle strade e delle piazze del paese …….

La Notte Verde è cura di Casa delle Agriculture Tullia e Gino e Comitato Notte Verde L’Associazione Casa delle Agriculture Tullia e Gino opera dal 2011 con gli obiettivi di ridare vita ai terreni abbandonati, ripopolare le campagne e restituire loro bellezza, generare economia sostenibile e rafforzare i vincoli di comunità. Con la sua attività costante e documentata, ha reso la piccola comunità di Castiglione d’Otranto (Le) simbolo e modello di una rinascita possibile di un territorio, partendo dalle pratiche di agricoltura organica, di attivazione sociale, politica e culturale dei cittadini. L’associazione, tramite i suoi volontari, coltiva circa dieci ettari concessi in comodato d’uso gratuito da privati e lavora al recupero di sementi di cereali e orticole altrimenti destinate alla scomparsa. Agisce da sempre in maniera corale e dal basso, aggregando nei diversi percorsi intrapresi singoli cittadini, altre associazioni, diverse istituzioni (Comuni, Parco regionale Otranto-S.M.di Leuca, Università del Salento, Regione Puglia). Grazie alla sinergia con istituzioni e altre associazioni, ha creato il Parco Comune dei Frutti Minori, bonificando dai rifiuti i tratturi. Inoltre, organizza incontri con esperti ed eventi legati alla promozione della biodiversità. L’ultima impresa è la creazione del Vivaio delle Biodiversità che in poco tempo è divenuto punto di reperimento fondamentale della biodiversità territoriale

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

BitMeeting - Organizza le tue riunioni quaificate on-line

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
W L M Me G V S D
18 1 2 3 4 5
19 6 7 8 9 10 11 12
20 13 14 15 16 17 18 19
21 20 21 22 23 24 25 26
22 27 28 29 30 31
« Maggio 2019 »
Cutrofiano (LE) dal 21/05/2019 al 13/06/2019

(R)estate in campagna

Lecce 26/05/2019

Frisella day

Corigliano d'Otranto (LE) dal 27/06/2019 al 29/06/2019

Io non l'ho interrotta

Giornalismo, politica, comunicazione
Lecce dal 19/10/2018 al 31/05/2019

Camerata Musicale Salentina

49esima Stagione Concertistica
Torna a inizio pagina
RECAPITI E INFO

Sede amministrativa:
Via 95° Rgt. Fanteria, 70
73100 Lecce
Tel. 0832 34 40 41
Fax 0832 34 02 28 

info@sudnews.tv

Privacy Policy
Cookie Policy

SUDNEWS

Editore: ClioCom
Testata giornalistica
Reg. Tribunale di Lecce
31 Agosto 1995 n. 617

ClioCom © 2019
Clio S.r.l. Lecce
Tutti i diritti riservati