Home Page

Turismo in Salento. Luci e ombre del presente e poche soluzioni per il futuro

Data: 08/09/2017 - Ora: 12:53
Categoria: Turismo

turisti

Gli alunni del Banzi di Lecce hanno condotto un'indagine tra i passanti di Lecce

La stagione turistica estiva volge al termine e si cerca di trarre le prime conclusioni.
Noi alunni del Liceo Scientifico Banzi Bazoli, nell’ambito del progetto Alternanza Scuola-Lavoro, abbiamo voluto capire alcune cose riguardanti lo stato dell’arte in ambito turistico e cosa ancora manca per il suo definitivo decollo.
Abbiamo così posto delle domande a dei passanti nel centro storico di Lecce.
Il nostro intento era sapere cosa ne pensano i salentini del turismo estivo, come fare per farlo migliorare, come risolvere la disparità tra turismo estivo e quello invernale e quindi la sua destagionalizzazione, cosi come i trasporti potenziati in estate e depotenziati in inverno e ancora il rischio di snaturare la nostra cultura artistica e musicale e infine l occupazione eccessiva dei lidi a scapito delle spiagge salentini.
Un’opinione comune è che ci sia stato un grande incremento rispetto agli anni passati, tuttavia ci sono delle opinioni contrastanti sul come poter migliorare e accrescere la fama del nostro territorio, alcuni pensano che i trasporti, anche se più efficienti d’estate siano scarsi e mancanti, come le navette per gli aeroporti, fondamentali per i turisti per spostarsi o almeno per raggiungere il luogo di soggiorno; un altro problema rilevato è la mancanza di strutture come hotel con costi accessibili a tutti o B and B a norma di legge.
Alcuni pensano che ormai il turismo è "troppo settoriale", i turisti non hanno spunti per visitare completamente un luogo, ma si soffermano ai locali, ai ristoranti, ai musei, ma non apprezzano o almeno non sono spronati a visitare anche i luoghi più "nascosti" o meno popolari, che a volte possono essere anche più caratteristici ed emblematici.
Un terzo problema è che noi indigeni non curiamo abbastanza i nostri luoghi, sporcandoli e rovinandoli eternamente a causa della nostra mancanza di buonsenso e di amor proprio.
Alcuni passanti ci hanno fatto presente che molti nuovi "ristoranti" o almeno così si auto-promuovono siano gestiti da persone incompetenti nel campo e che pensino che, due fornelli, delle materie prime scadenti e un cuoco possano bastare per aprire un ristorante ma questo non fa di per sè un'attività di buona qualità tant’è che non poche volte ci si imbatte in ristoranti con una qualità scadente, servizio pessimo e senza la minima professionalità e con l’aggiunta di prezzi da capogiro, così che i turisti restano così delusi da non considerare future vacanze nelle nostra amata terra.
Per ovviare a questo problema bisogna che le istituzioni diano, con coscienza l’autorizzazione ad aprire o non questi ristoranti permettendo solo a chi può offrire un buon servizio di qualità ai turisti, stesso discorso valga per i controlli.
Alla domanda riguardo ai lidi, cosa ne pensano le persone del fatto che la maggior parte delle spiagge siano invase da lidi i cui prezzi sono stati definiti spropositati e le spiagge libere siano inaccessibili per la scarsa manutenzione da parte dei comuni di appartenenza, la risposta comune è stata che sicuramente nessuno vorrebbe questa situazione perché il mare è di tutti e per usufruire di un "servizio" naturale non dovrebbe essere a pagamento o almeno, perché si dovrebbero pagare solo per farsi un bagno in un mare pulito?
È opinione comune che i proprietari dei lidi, siano quasi esclusivamente politici che danno in gestione i lidi a dei subalterni, quindi come è evidente, sono intoccabili grazie alla nostra "amata amministrazione".
La risposta al perché il turismo invernale non sia sviluppato tanto quanto quello estivo, i leccesi rispondono all’unisono dicendo che d’inverno non ci siano abbastanza attività rispetto alla stagione estiva, quindi la nostra regione non "stuzzica" l'interesse dei turisti anche per la difficoltà ad arrivare in Salento.
Un altro punto è quello dei prezzi che d’estate si tendono a gonfiare, riguardo a questo ci sono delle persone che dicono che i prezzi sono giusti perché per noi possono sembrare spropositati, ma per un turista che è abituato ad avere certi prezzi tutto l anno anche nella sua città di appartenenza sicuramente non nota la differenza.
Altri però pensano che i prezzi siano spropositati e invitano ad abbassarli anche nel periodo estivo.

Il turismo in Salento è una grande opportunità per la crescita economica del territorio, ma a volte le istituzione o gli imprenditori stessi non partecipano all’accrescimento del territorio.
Il problema sono anche i cittadini stessi, il problema siamo anche noi che non sappiamo cosa fare, è più facile dire "non so" che pensare a qualcosa di benefico per la nostra terra, è più facile astenersi che stare in prima fila, ormai le persona fanno quello che gli fa più comodo senza pensare alle conseguenze.
Bisogna svegliarsi e prendere delle decisioni, bisogna pensare a cosa si può fare senza dare sempre la colpa solo alle istituzioni.
Bisogna pensare in grande, bisogna che i turisti capiscano davvero che cos’è il Salento e di quante cose può dare ma ad essere gli insegnanti di questa logica non possiamo che non essere noi salentini.

Autore: Lorenzo Liviello - Antonio De Martino, Liceo Banzi

Invia commento

Commenti su questo articolo

Documenti

Link

Risorse correlate

Ultimi video della categoria

Ultime notizie della categoria

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master universitario ON LINE in Governance Digitale

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Master ON LINE in Scienza dell'Alimentazione e Dietetica Applicata

Banner AIL Salento

Banner AIL Salento

CARLA E ANNACHIARA QUARTA

CARLA E ANNACHIARA QUARTA
W L M Me G V S D
35 1 2 3
36 4 5 6 7 8 9 10
37 11 12 13 14 15 16 17
38 18 19 20 21 22 23 24
39 25 26 27 28 29 30
« Settembre 2017 »
Corigliano D'otranto (LE) dal 28/06/2017 al 31/10/2017

AZ - Arturo Zavattini fotografo

dal 21/10/2016 al 21/10/2017

Avanguardie: ecoturismo nel Salento

Lecce dal 08/11/2017 al 31/05/2018

Teatro Politeama Greco

Stagione 2017 - 2018
dal 01/01/2017 al 31/12/2017

Feste patronali del Salento 2017

Torna a inizio pagina
RECAPITI E INFO

Sede amministrativa:
Via 95° Rgt. Fanteria, 70
73100 Lecce

Tel. 0832 34 40 41
Fax 0832 34 02 28 

info@sudnews.tv

Privacy Policy

SUDNEWS

Editore: ClioCom
Testata giornalistica
Reg. Tribunale di Lecce
31 Agosto 1995 n. 617

ClioCom © 2017
Clio S.r.l. Lecce
Tutti i diritti riservati